Seleziona la tua nazione/regione

Questo sito Web selezionerà alcuni contenuti personalizzati in base alla tua posizione. Se vuoi cambiare la località, seleziona quella più adatta qui sotto.

Chiudi

VIAGGIO NELLA “ISLABONITA”

Leader img 9659

La storia del viaggio fatto dal Tenerife Chapter nella “isla bonita”, La Palma

Ad ottobre del 2008, il Tenerife Chapter si è imbarcato per una spedizione Harley-Davidson nella vicina isola di La Palma. Oltre ad essere conosciuta come Benahore, il nome datole dai suoi primi abitanti, i “Guanches”, La Palma è anche nota come “la isla bonita”, o “isola bella” per i suoi magnifici paesaggi e la natura incontaminata che condivide con le sue sei sorelle che costituiscono l’arcipelago delle Canarie.

Il viaggio del Tenerife Chapter ha avuto inizio con un calmo viaggio per mare dal molo di Santa Cruz de Tenerife a quello di Santa Cruz de la Palma, la principale città dell’isola con le sue case antiche ornate da facciate variopinte e balconi di legno fatti a mano.

Con i suoi 2.426m, El Toque de los Muchachos è il punto più alto dell’isola. Ospita un osservatorio astronomico all’avanguardia noto in tutto il mondo al servizio della comunità scientifica internazionale.

Da qui sarebbe cominciata l’avventura del Tenerife Chapter. Da Los Cancajos ci siamo inerpicati fino al Roque de los Muchachos lungo una strada tortuosa circondata da alberi monumentali sotto uno splendente cielo azzurro, con le moto che rombavano mentre i raggi del sole facevano brillare le cromature mentre guidavano attraverso la foresta incontaminata. Dalla cima potevano vedere la bella cittadina di Santa Cruz de La Palma, che sembra fondersi nell’oceano.

Circondati dalle tonalità iridescenti di ocra, rosso e verde delle rocce vulcaniche presenti in cima alla montagna, siamo arrivati al Grantecan – un enorme telescopio moderno, simbolo dell’innovazione della tecnologia spagnola. Abbiamo avuto il privilegio di poter fare una visita privata al telescopio, dove ci siamo resi conto della sua stupefacente capacità di scrutare negli angoli più remoti dell’universo – i nostri ringraziamenti all’Istituto di Astrofisica delle Canarie.

Prima di lasciare questo luogo solitario e silenzioso, siamo riusciti a vedere negli specchietti retrovisori una fitta nebbia avvolgere come per magia la vetta della montagna fino a ricoprirla. Siamo ridiscesi a Puntagorda, osservando come i panorami boscosi di alta montagna lentamente si trasformavano in paesaggi bucolici punteggiati da mandorli e alberi da frutta che si alternavano alle foglie dorate dei vigneti.

A Puntagorda abbiamo gustato un pasto delizioso imbandito con tutte le specialità della cucina di La Palma. Ci siamo quindi diretti verso la parte settentrionale dell’isola, Garafia e Barlovento, lungo una strada stretta che si snodava tortuosa attraverso un’antica e fitta foresta.

Dopo una pausa a El Charco Azul, un enorme bacino di acqua dolce creato sopra al cratere di un vecchio vulcano, siamo tornati alla nostra base a Los Cascajos, dove abbiamo trascorso la serata in allegria ballando a ritmo di rock e giocando a biliardo in un pub vicino all’hotel.

L’ultimo giorno della nostra spedizione l’abbiamo dedicato a visitare la parte meridionale dell’isola, la terra della grande Teneguïa – l’ultima eruzione vulcanica ben documentata avvenuta alle isole Canarie nel 1971, formando una fila splendente e luccicante tra la lava nerissima mentre i raggi del sole si riflettevano sulle cromature delle nostre Harley.

Dalla rocce nere siamo passati al verde scuro delle foglie dei banani che dominavano incontrastati il paesaggio di Tazacorte sulla costa occidentale di La Palma.

Attraversando graziosi villaggi con antiche case variopinte, siamo tornati al porto della capitale dell’isola dove abbiamo terminato il nostro viaggio memorabile, sapendo, tutti quanti, che un giorno saremmo tornati alla “isla bonita”.

 

Testo: Jose Antonio Cortell Olcina (Jaco)

Direttore e redattore del Tenerife Chapter

continua a leggere

H-D® traccia il cammino

La campagna “More Roads to Harley-Davidson®” sta facendo da apripista, delineando nuove avventure. Scopri tutto quello che...

per saperne di più

Gli esperti dei passi alpini

Vanessa Ruck, membro dell’H.O.G.®, racconta il suo viaggio di 4.345 chilometri attraverso i migliori passi alpini d’Europa...

per saperne di più

Living the American Dream

Every great trip needs a great plan. Michele and Carole Prou made sure that their epic ride around Western America was pla...

per saperne di più